Brush Pens come l’acquerello, impossibile non innamorarsene – Comparazione e tutorial

 

Conoscete già le Brush Pens? Ultime nate per la tecnica dell’acquerello sono una vera e propria comodità e rivoluzione nel mondo dei materiali per Belle Arti. 

Ho pensato a questo articolo con lo scopo di dare una mano, e una soluzione, in particolar modo a chi ama dipingere all’aperto o in viaggio; e ogni volta deve portarsi dietro un sacco di oggetti e accessori che fanno perdere molto tempo ma soprattutto possono rendere molto scomodo il modo di lavorare e dipingere. 

Le Brush Pens in pratica sono delle penne con una punta a pennello nel vero senso della parola, non come i pennarelli per illustrazioni (vedi Copic o Pantone, per citarne due a caso) che hanno la classica punta in feltro – morbida sicuramente e flessibile – ma che non sarà mai paragonabile a un vero pennello. 

Sono a base d’acqua, atossiche, e molto comode e vi permetteranno di avere risultati come con gli acquerelli classici!

Oggi vi presenterò un prodotto Top di questa categoria e un prodotto altrettanto eccellente ma con un miglior rapporto qualità/prezzo e accessibile un po’ a tutte le tasche. 

I primi di cui vi parlerò sono le Real Brush Pens della marca Arteza.

Qui vi lascio i link ai vari set che esistono e anche alle Brush Pens ad acqua (leggi più sotto). In base alla mia esperienza vi consiglio di acquistare minimo il set da 48 pezzi con il quale riuscirete ad ottenere una gamma molto vasta di combinazioni di colori, e assolutamente il set delle Water Brush Pen ad acqua – altrimenti dovreste girare e portarvi dietro ogni volta qualche pennello, bacinella per l’acqua, acqua, ecc… Per la borsa da viaggio personalmente la prenderei già nel SET da 108 pezzi ma vedete voi, la vendono comunque anche separatamente e siete sempre in tempo a prenderla in un secondo tempo, ma per la cifra io farei la spesa subito così risparmiando. 

SET DA 12 pezzi – CLICCA QUI 

SET DA 24 pezzi – CLICCA QUI

SET DA 48 pezzi – CLICCA QUI

SET DA 96 pezzi – CLICCA QUI

SET DA 96 pezzi con borsa da viaggio – CLICCA QUI

Borsa da viaggio per 108 pezzi (pennarelli, colori, Brush Pens, ecc…) – CLICCA QUI 

Water Brush Pens SET da 6 pezzi – CLICCA QUI 

 

In autunno quando riattiverò il mio canale YouTube arriveranno tutorial su tutti i materiali di cui vi sto parlando in questo periodo nel blog, e per il momento potete comunque trovare le recensioni vocali (più complete e dettagliate) scaricando Telegram su telefonino o computer e iscrivendovi al mio canale tramite questo link CLICCA QUI

Ecco le cose principali da sapere su queste Brush Pens:

innanzitutto sono ideali da portarsi in giro, per pittura all’aperto o in viaggio, essendo una sorta di pennarelli ma con la punta a pennello e l’acquerello invece dell’inchiostro all’interno vi faranno risparmiare un bel po’ di accessori vari da portarvi dietro. 

Qui sotto vedete bene il dettaglio della punta a pennello

 

 

I motivi per acquistarli sono sicuramente:

  • La punta flessibile e molto precisa
  • Il  rapporto qualità prezzo (per un prodotto del genere il prezzo è davvero basso e avrete un’ottima qualità)
  • La possibilità di usarli in diversi modi
  • La somiglianza incredibile con gli acquerelli classici
  • La facilità d’uso
  • La scelta infinita di colori

 

 

Nei ‘contro’ invece metterei un paio di cose che però non compromettono il prodotto:

  • Il fatto che non sono ricaricabili
  • La scatola un po’ scomoda e non proprio eccellente come qualità, alla quale però si può rimediare acquistando la borsa da viaggio!

Per il fattore ‘ricarica’ Arteza vende comunque queste ‘penne-pennello’ anche singolarmente in modo che se finite un colore potete acquistarlo singolarmente, e afferma che sta comunque esaminando questo ‘problema’.

Per la scatola esiste la variante (che io consiglio vivamente) con la pratica borsa da ‘viaggio’.

MA COME SI USANO?

In linea di massima ci sono 3 modi per usarli

  • Dipingendo direttamente come fosse un pennello, cioè a secco senza aggiungere nulla, e ottenendo quindi il colore puro.
  • Intingendo la punta nell’acqua e riuscendo così a creare variazioni di colore e sfumature, proprio come per l’acquerello.
  • Usando la Brush Pen apposita che viene caricata ad acqua.

La Brush Pen vuota è uno strumento che, una volta caricato di acqua, vi permetterà di passare sopra al vostro colore e creare sfumature e vari effetti molto simili all’acquerello classico. 

 

 

SU QUALI SUPPORTI?

L’uso ideale, come per l’acquerello, naturalmente è la carta. 

– Se le usate su una carta da acquerello, almeno da 300 gr. otterrete i massimi risultati; colori accesi e vividi, e potrete sfumare con la Brush Pen ad acqua anche quando il colore sarà già asciutto.

– Se le usate su carta fotografica i colori saranno molto brillanti ma sarà molto difficile, se non impossibile, effettuare buone sfumature. 

– Se infine le volete usare su carta comune da fotocopie, per intenderci, avrete parecchi problemi in quanto una carta con una grammatura troppo bassa non permetterà un giusto uso dell’acqua e inevitabilmente si romperà; in fondo è proprio come per gli acquerelli! Se li userete ‘a secco’ avrete semplicemente un effetto pennarello. 

Qui vi lascio i link per l’acquisto dei blocchi per acquerello (quindi idonei all’uso con le Brush Pens). Della marca Arteza purtroppo non me la sono sentita di inserire nulla in quanto non le ho provate tutte e quelle che ho provato non hanno raggiunto per nulla i miei standard di buona qualità. Credo che resterò fedele alla Canson Montval, perlomeno sull’acquerello e le carte NON di cotone per lavori NON di altissima qualità e pregio, e sulla Arches grana fine in puro cotone per i lavori più importanti, ma bisogna ammetterlo che quando un prodotto è ottimo si lavora in un modo completamente diverso che con un prodotto mediocre! Datemi retta non speculate sulla carta perché da essa dipende il 90% del vostro risultato finale, quale che sia il vostro grado di dimestichezza!

Blocco Canson Aquarelle A4 da 30 fogli – CLICCA QUI 

Blocco Canson Aquarelle A3 da 30 fogli – CLICCA QUI

Blocco Canson Montval 24×32 cm da 12 fogli – CLICCA QUI 

Blocco Canson Montval 24×32 cm da 100 fogli – CLICCA QUI 

Blocco Arches grana fine A4 da 12 fogli – CLICCA QUI

Blocco Arches grana fine A3 da 12 fogli – CLICCA QUI 

 

La seconda variante che vi presento sono le Real Brush della marca Kuretake.

Per moltissime persone i Kuretake sono il Top che si possa avere, e in effetti il prezzo aumenta decisamente. 

Sicuramente hanno una qualità ottima, anche se alla fine l’uso e le caratteristiche base sono le stesse della Arteza. Eccovi qualche immagine di esempio:

 

 

Si possono mescolare tra di loro, non sono ricaricabili, hanno una punta come un vero pennello di una precisione davvero massima e con un Set da 36/48 colori più o meno riuscirete a creare qualsiasi tinta. 

Qui vi lascio i link ai vari set che esistono, per il resto tutto è valido come scritto per quelle della Arteza:

SET DA 6 pezzi – CLICCA QUI

SET DA 24 pezzi – CLICCA QUI

SET DA 36 pezzi – CLICCA QUI

SET DA 48 pezzi – CLICCA QUI

SET DA 60 pezzi – CLICCA QUI 

SET DA 80 pezzi – CLICCA QUI 

SET DA 90 pezzi – CLICCA QUI

Per la borsa e il Set di Water Brush Pen caricabili ad acqua usate il link in cima, nella sezione Arteza. 

Personalmente non li ho mai provati purtroppo,  ma conto di rimediare presto 😉 … mentre quelli della Arteza, anche se non li possiedo li ho provati grazie ad un collega che li ha e che mi ha dato la possibilità di testarli per questo articolo. 

Spero che questo mio post vi sia stato utile e come sempre ci rivediamo al prossimo articolo

Buone creazioni, laurArt 

Condividi
Torna in alto
error: Content is protected !!