Vai al contenuto

reggiseni nero

«Ok, non abbiamo più scuse, le feste sono ufficialmente concluse con la nostra cena dell’altra sera, quindi da oggi si parte con la dieta!» Sophie dopo aver pronunciato queste parole ordinò il secondo giro di spritz e chiese al cameriere di portare qualche stuzzichino in più.

Ci eravamo incontrate per caso in piazza Riforma a Lugano, ed eravamo finite sedute al Tango con la scusa di aggiornarci sulle ultime novità in un posto al caldo invece che in mezzo alla piazza a gelare.
Naturalmente dopo mezz’ora Stella ci aveva raggiunte, accompagnata da Cloé che aveva appena finito il controllo settimanale della sua pasticceria in Via Pessina.
(continua a leggere nella pagina 2)

Seno_1_1
La sveglia suonò troppo presto, come al solito, e come al solito decisi di ignorarla.
Ero tornata molto tardi dal mio appuntamento galante, o forse è meglio dire ‘molto presto’, le quattro di mattina effettivamente è presto.
Restai quindi tra il sonno e la veglia ancora per un po’ a ripensare alla serata.
Si potrebbe desumere che si sia avvicinata molto all’uscita
perfetta, ma in realtà, anche stavolta, non era andata proprio così.
(continua a leggere nella pagina 2)

error: Content is protected !!